Lo

Gentile Carola, decisamente mi trovo meglio con le parole scritte che con le due sciocchezze comunicate alla fine di un concerto splendido,

dopo una giornata di lavoro massacrante e con quella punta di timidezza e soggezione che mi prende sempre di fronte a un talento autentico. Mi occupo di jazz da più di 30 anni, ormai. Ho letto sul sito le parole del grande Roncaglia e la soggezione non passa. Però ero sincera quando ti ho confessato la mia sostanziale antipatia per certe sgolatrici autoctone che rovinano stupendi brani con creatività stridenti e ridondanti. Niente a che vedere con la tua classe, con il rigore e l'eleganza che infondi in certi passaggi. Magnifica, davvero.

Incanto-146.jpg
ConteCarola e Francesco
00:00 / 03:58