Sotto le Stelle del Jazz

Ma occorre fare gli americani?

G.C. Roncaglia

Non manca chi sostiene che, se i protagonisti dei concerti di jazz non sono americani, o meglio afroamericani,la stagione è “di basso livello”, perpetuando così un concetto esterofilo che ha sempre caratterizzato il mondo musicale italiano. E danneggiando non poco chi, nato nella penisola, da anni ha ormai saputo ampiamente dimostrare che il jazz italiano, con i suoi notevoli solisti, ha saputo affrancarsi dalla dipendenza stilistica straniera.

Lo dimostrano, al di là di ogni ragionevole dubbio, il successo che i nostri musicisti ottengono in ogni situazione…. Com’è il caso di Furio di Castri alla Contea, del trio Penna_Mari-Petracca alle Ginestre, del Confusion Quartet al Sottovove e del jazz vocale di vocalist come Carola Cora che, con Fulvio Chiara, inaugurano questa sera la nuova stagione jazzistica….

ConteCarola e Francesco
00:00 / 03:58

... quella che il bruco chiama fine del mondo, il maestro chiama Farfalla 

©2020 CAROLA CORA SINGER & MENTAL COACH 
        VOCAL CONTROL®    IO SONO LA MIA VOCE ®

  • smartphone
  • WhatsApp
  • Youtube
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram